Rome Art Week 2023, Roma Capitale dell’arte

Ottobre 9, 2023
2 mins read
The Art Libido Roma Art Week copertina

Si è tenuta oggi nella Sala “Giulio Cesare” in Campidoglio in Roma la Conferenza Stampa della Rome Art Week, la settimana più importante a livello nazionale, dedicata all’arte contemporanea e che si terrà dal 23 al 28 ottobre con appuntamenti diffusi in tutta la Capitale.

Il Presidente di Rome Art Week, Massimiliano Padovan Di Benedetto ha sottolineato come quest’anno il numero di adesioni abbia raggiunto cifre tali da rendere questo appuntamento tra i più importanti anche a livello internazionale. L’edizione 2023 della RAW vede infatti, con numeri in continuo divenire, l’iscrizione di 728 partecipanti, di cui 197 Gallerie e Istituzioni, 468 artisti, 57 curatori e 4 collettivi.

L’eccezionalità della Manifestazione risiede anche nel fatto che la partecipazione di tutte le strutture e la fruizione da parte dei visitatori siano, da sempre, interamente gratuite.

L’Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale, Alessandro Onorato, intervenuto in conferenza stampa, ha evidenziato come quest’anno Roma stia vivendo un vero “Rinascimento Culturale”, con eventi e appuntamenti di qualità che rendono la città attrattiva anche per i turisti, generando un indotto positivo in netta crescita, che stimola quindi anche il benessere della città e dei residenti.

Con la volontà di far uscire Roma da un turismo “mordi e fuggi”– ha aggiunto Mariano Angelucci, Presidente della Commissione di Turismo, Moda, e Relazioni Internazionali di Roma Capitale – appuntamenti come la Rome Art Week diventano un motivo per ritornare in visita a Roma o per prolungare la permanenza di altri giorni, un’occasione per visitare spazi alternativi ai grandi Musei; per mostrare al mondo come Roma sia molto altro dai soliti percorsi turistici.

Ma non solo, le aperture straordinarie degli spazi culturali, anche durante le ore serali, rappresentano un contributo più che importante per rendere Roma una città più sicura, ha aggiunto Giulia Silvia Ghia, Assessora alle Politiche Culturali, Politiche Educative, Sport e Politiche Giovanili del Municipio Roma I Capitale, e nello stesso tempo un modo per coinvolgere i residenti, anche più giovani ,proprio grazie al fascino da sempre rivestito dall’arte contemporanea.

Un’arte che parla anche di pace, ancor più in queste ore così drammatiche. Villa Altieri, splendida dimora seicentesca in occasione della Rome Art Week, ospiterà l’Esposizione “Simbolismi della Visione a cura di Massimo Scaringella, Roberta Melasecca e Fabio Miliani in cui 50 artisti provenienti da mondi e culture differenti proporranno simbologie e paesaggi a volte similari, a volte opposti – che necessariamente dovranno porsi in relazione con un luogo che conserva le impronte di un passato non troppo lontano e che evoca visioni ed immagini di una Roma trasformata dalle continue stratificazioni ed interventi urbanistici,architettonici ed artistici.

L’ingresso della Villa ospiterà una scultura in cui due mani, una russa ed una ucraina si stringono, proprio a dimostrazione che l’arte non può avere regole e confini, ma è per definizione libera.

Sul sito di Rome Art Week, nella sezione punti di vista critici e operatori autorevoli del settore dell’arte contemporanea sono chiamati a dare una loro visione dello stato dell’arte contemporanea a Roma e a fornire al pubblico una preziosa guida ai percorsi da visitare durante la settimana.

The Art Libido, in quanto media partner, seguirà tutti gli appuntamenti più importanti della settimana

Don't Miss