La Sicilia Pop di Magda Masano

Ottobre 2, 2023
1 min read

Magda Masano, artigiana e designer siciliana con alle spalle tre generazioni di esperienza nella lavorazione della pietra, ha convertito il laboratorio di famiglia in Folk, Concept Store situato nel cuore di Catania. Le sue Teste di Moro sono realizzate in colorazioni miscelate appositamente, dalle tinte unite irriverenti e dai colori brillanti, reinventando, attraverso un linguaggio cromatico pop e attuale, una delle icone più presenti nelle case dei siciliani. Ogni Testa di Moro Pop è unica e le decorazioni cambiano tra testa e testa portando con sé piccoli difetti come valori che testimoniano la rigorosa lavorazione artigianale.

La Testa di Moro è un elemento caratteristico e ricorrente della cultura siciliana.

La leggenda vuole che durante il periodo della dominazione dei Mori, vivesse sull’isola una bellissima fanciulla che amava i fiori e le piante. Un giorno il suo balcone, verdeggiante e rigoglioso, fu notato da un Moro che ne rimase così tanto colpito da voler conoscere l’artefice di tutta quella bellezza per poi innamorarsene perdutamente.

Anche la ragazza si innamorò follemente del giovane, ma purtroppo quella infatuazione era destinata a finire; il Moro infatti a breve, avrebbe dovuto far ritorno in Oriente, dove lo aspettavano moglie e figli.

Accecata dalla rabbia e dalla gelosia, una notte la ragazza uccise il suo amato e ne tagliò poi la testa per crearne una sorta di vaso all’interno del quale piantò un germoglio di basilico, cosicché l’oggetto di tanto amore potesse rimanere sempre con lei.

Quel basilico crebbe forte e rigoglioso, e gli abitanti del Paese, per non essere da meno, si fecero realizzare dei vasi in terracotta a forma di Testa di Moro.

E fu così che le “Teste di Moro” diventarono il simbolo della Sicilia.

Un altro bellissimo progetto di Magda Masano è il suo “Vanitas Project”, in cui i teschi creati dall’artista e simbolo della fugacità della vita diventano oggetti di arredo.

Il progetto affonda le sue radici nel potere iconico che il teschio ha in sé, ma al contempo l’artista ne ribalta il messaggio, colorando il teschio con palette cromatiche brillanti e ornandolo di corone di rose, di uva, di alloro e di fiori di campo.

Una presenza carismatica che dona carattere all’intero ambiente

Don't Miss