I corpi sospesi di Carla Sutera Sardo

Ottobre 11, 2023
1 min read
Donna con un costume rosa, distesa sott'acqua e fotografata dall'alto

Carla Sutera Sardo nasce ad Agrigento nel 1983, si avvicina alla fotografia per passione durante gli anni universitari trascorsi tra Palermo e Roma.

Dopo l’approccio iniziale alla fotografia ,da autodidatta, attraverso il“self-portrait”, si dedica a una maggiore sperimentazione, legata agli aspetti più insoliti e incontaminati della natura siciliana e matura un linguaggio personale che le consente di esprimere la propria visione delle cose attraverso la macchina fotografica.

In “AQVA” i corpi sembrano sospesi tra realtà ed illusione mentre l’acqua ne deforma e ne sfuma i contorni, i colori vivi e la luce che li illumina, riescono a donare una grande armonia.

La ricerca di Carla Sutera Sardo si concentra sulla donna e sulla comunicazione tra corpi e paesaggi. L’intento costante è quello di creare delle immagini oniriche ,sospese nel tempo. Le sue fotografie sono state pubblicate da riviste come L’Oeil de la Photographie e Vogue Italia e hanno ricevuto riconoscimenti tra cui il Sony World Photography Awards, i Siena Photography Awards e il Prix del la Photographie.

Carla Sutera Sardo ha esposto a Londra, Torino, Firenze, Palermo, Zhengzhou ,Gibellina , Parigi e Slovenia.

Don't Miss