I corpi di Adelisa Selimbašić

Ottobre 26, 2023
1 min read

Perché è così difficile dichiararsi? A Milano i corpi femminili di Adelisa Selimbašić

Adelisa Selimbašić presenta alla Galleria Ipercubo a Milano “Perché è così difficile dichiararsi?” una selezione di opere inedite con al centro i corpi femminili ,realizzate a seguito della recente residenza a New York, dove ha partecipato anche a una mostra bipersonale. 

Artista italo-bosniaca nata nel 1996 a Karlsruhe in Germania, Adelisa Selimbašić vive, lavora e studia a Milano.

Nelle sue opere le rappresentazioni femminili viste nella loro quotidianità sono abbinate a dettagli onirici. Questa tensione viene sottolineata attraverso l’uso del colore in cui, dopo un’attenta osservazione della realtà, i cromatismi vengono successivamente radicalizzati per conferire alle superfici una tattilità scultorea.

Questo uso del colore è uno degli interessi centrali della pittura di Adelisa Selimbašić: spostare la percezione del corpo femminile da una visione convenzionale e proporre un nuovo punto di vista: quello dello sguardo al femminile in cui la bellezza imperfetta delle figure nude e l’erotismo che trasmettono sfidano le convenzioni culturali  dell’esibizione del corpo femminile in ambienti pubblici. Tuttavia la pittura di Adelisa Selimbašić non deve considerata letteralmente una posizione politica; si intende piuttosto sensibilizzare su cosa sia il mondo femminile e la sessualità. Ed è lei stessa a dirlo: «Non mi definisco una femminista, piuttosto un’artista che vuole ridefinire, attraverso la pittura, e un riscatto da tutti quegli atti e atteggiamenti ripetuti nel tempo che ci hanno portato a produrre l’illusione di una fissa e determinata identità di genere e del corpo come mezzo passivo marchiato da esso. »

Photo credits Adelisa Selimbašić e Galleria Ipercubo Milano

Potrebbe interessarti:

La fotografia di Giulia Frump

Don't Miss