Hayao Miyazaki e l’arte di vivere

Gennaio 16, 2024
3 mins read
Hayao Miyazaki

Hayao Miyazaki nasconde nei suoi film d’animazione chiavi luminose che possono aiutarci nel nostro quotidiano.

Dopo una lunga attesa iniziata nel 2016, quando iniziarono i primi rumors sul fatto che Hayao Miyazaki stesse lavorando al suo film d’addio, finalmente “Il Ragazzo e l’airone” è in sala, infrangendo anche in Italia, ogni record di incassi. Il titolo originale in Giappone, How Do You Live? , è quello di un romanzo del 1937 che influenzò notevolmente il grande regista. Ma il libro di Genzaburō ha poca relazione con quest’ultimo film di Miyazaki, anche se il ragazzo protagonista de “Il ragazzo e l’airone” trova il romanzo nella sua stanza, nella casa in cui si trasferisce dopo la morte di sua madre. Parliamo di un classico della letteratura per ragazzi, letto da tutti i bambini giapponesi classe 1940 e dintorni e che condensa in sé importanti lezioni sul vero significato del coraggio, sulle ingiustizie del mondo e sull’essenza della propria vita; temi ricorrenti anche nell’universo dello Studio Ghibli fondato da Miyazaki. Ma vediamoli più nel dettaglio:

Hayao Miyazaki

La magia si nasconde nella vita di tutti i giorni

A volte avviene per caso o sincronicità, come è successo all’adolescente protagonista di Whispers of the Art . Nel film, Shizuku scopre che gli stessi libri che ha portato a casa dalla biblioteca sono stati precedentemente letti da qualcun altro, un fatto che avrà ripercussioni sulla vita di Shizuku. Quante coincidenze significative ci sfuggono quando non siamo attenti a ciò che ci circonda?

Hayao Miyazaki Whispers of the Art

Il tuo potere si trova fuori dalla tua zona di comfort

Hayao Miyazaki

I personaggi Ghibli trovano la loro vera dimensione quando lasciano il loro mondo familiare e si avventurano nell’ignoto . Nel caso di Il ragazzo e l’airone , l’incoscienza del protagonista nel decidere di entrare nell’edificio maledetto della sua famiglia gli permetterà di superare il dolore causato dalla morte della madre, e di iniziare a sanare il rapporto con la matrigna.

Abbiamo bisogno della natura per l’equilibrio emotivo

Al centro dell’eco ansia c’è la separazione tra gli esseri umani e la loro casa naturale, il loro habitat di provenienza.  Molte persone cercano la guarigione tornando in campagna, come fa il padre di Satsuki, uno dei bambini di Il mio vicino Totoro , che afferma: “Gli alberi e le persone erano buoni amici. Ho visto questo albero e ho deciso di comprare la casa”.

Hayao Miyazaki Il mio vicino Totoro

Per Miyazaki ognuno pone i propri limiti

Hayao Miyazaki Spirited Away

Ancor prima che la realtà stabilisca un limite a ciò che è possibile, spesso decidiamo da soli cosa possiamo o non possiamo ottenere. L’ampiezza del proprio orizzonte di vita è condizionata dalle nostre stesse convinzioni. C’è un momento in cui Chihiro di Spirited Away chiede al drago Haku quali siano i limiti, e lui risponde che gli unici limiti si trovano nel cielo, nell’immaginazione e in noi stessi.

È tutto nei dettagli, dice Miyazaki

I film di Miyazaki si caratterizzano per la loro attenzione ai dettagli. Gli spettatori seguono il percorso di un gatto mentre passeggia in un quartiere residenziale o il volo di un granello di polvere. William Blake lo esprime così in una delle sue famose poesie: “Vedere un mondo in un granello di sabbia / E un paradiso in un fiore selvatico / Tenere l’infinito nel palmo della mano / E l’eternità in un’ora”. Possiamo assistere alle meraviglie della vita solo se apriamo i nostri sensi a ciò che sembrerebbe privo di significato.

Ognuno di noi porta con sé la propria storia

La città incantata ci ricorda: “Niente di ciò che accade viene dimenticato, anche se non riesci a ricordarlo”. Tutto conta e ha valore. Siamo il prodotto di tutto ciò che abbiamo fatto, visto e sentito, anche se gran parte di esso si trova nelle acque profonde del nostro inconscio.

Hayao Miyazaki la città incantata

“La realtà è per chi manca di immaginazione”

Questa frase viene dallo stesso Miyazaki, che ha dedicato la sua vita alla creazione di mondi straordinari. Quando abbiamo difficoltà ad affrontare le cattive notizie o l’aggressività che ci circonda, la fantasia ci può non solo ispirare, ma persino permetterci di comprendere alcune delle parti sconosciute della nostra stessa personalità. Lo psicoanalista Bruno Bettelheim, autore di Gli usi dell’incanto: significato e importanza delle fiabe , afferma che “ogni fiaba è uno specchio magico che riflette alcuni aspetti del nostro mondo interiore e dei passaggi richiesti dalla nostra evoluzione dall’immaturità alla maturità”.

Don't Miss