Da Christie’s vola l’arazzo di Boetti

Dicembre 12, 2023
1 min read
Christie's

Christie’s a Milano ecco gli artisti top

L’asta di Christie’s tenutasi a Milano dal 23 novembre al 6 dicembre 20th / 21st Century: Milan Online Sale registra un ottimo 89% di venduto, con un incasso di oltre 3 mln di €.

L’arazzo rosso di Alighiero Boetti, “Languidi sguardi assassini” del 1990 partita con una base d’asta di 100.000 € è volata a 277.200 € ; un’opera tra l’altro che ha registrato nel corso della sua storia un solo passaggio essendo  stata acquistata dal proprietario direttamente dall’artista.

Ottimi i risultati d’asta raggiunti da Salvo, ricercatissimo in questi ultimi anni, che registrano € 138.600 ed € 119.700 a pochi giorni dal super record milionario fissato proprio dalla maison Christie’s, ad  Hong Kong.

Un Senza titolo di Tancredi raggiunge € 151.200 e ancora un monumentale Giochi in terrazza di Fausto Pirandello, a grandezza naturale,  che fu esposto alla III Quadriennale d’Arte di Roma nel 1939 è stato aggiudicato ad € 126.000.

Nel 65 anniversario della presenza di Christie’s in Italia un ulteriore positivo riscontro da parte degli investitori e collezionisti. Il primo ufficio Christie’s in Italia venne infatti inaugurato a Milano nel 1958 ed il record italiano di vendita per un’opera del dopoguerra è stato segnato proprio dalla maison a Milano per Achrome di Piero Manzoni venduto per 2,9 mln di euro.

Risultati di dicembre 2023 confermano ancora una volta il trend in crescita per l’arte moderna italiana, che nelle aste di Christie’s in Italia e all’estero supera molto spesso le quotazioni.

Tra gli artisti più richiesti Alighiero Boetti una cui vasta selezione di opere è stata presentata ad Arte in Nuvola edizione 2023.

Don't Miss