Compasso d’oro ADI 2024 Marco Zito per LYM

Giugno 22, 2024
1 min read
Compasso d'oro biga per LYM

Tra i vincitori del Compasso d’oro 2024 abbiamo selezionato la lampada Biga di Marco Zito.

Luce, mensola, ricarica wireless, presa USB e controllo luce. La tecnologia di Lym si fonde con l’essenzialità delle linee del designer Marco Zito, nella creazione di un oggetto che riscrive il paradigma di lampada lato letto.

La lampada Biga ha una luce regolabile in due direzioni e dimmerabile, è munita di mensola per tutti i piccoli accessori personali con caricatore wireless integrato, inoltre è provvista di doppio pulsante: uno per il controllo del faretto e l’altro per la luce nella stanza.

Compasso d'oro Lym Biga

Marco Zito, è professore associato di design industriale presso l’Università IUAV a Venezia, ha tenuto docenze presso il Centro di Industrial Design di Montevideo (Uruguay) , presso il Centro San Marco di Kigali (Ruanda), presso IMC – Centro di Modernizzazione Industriale di El Cairo in Egitto.

 Istituito nel 1954, il Premio Compasso d’Oro ADI è il più antico ma soprattutto il più autorevole premio mondiale di design.

Nato da un’idea di Gio Ponti fu per anni organizzato dai grandi magazzini la Rinascente, allo scopo di mettere in evidenza il valore e la qualità dei prodotti del design italiano allora ai suoi albori. Successivamente esso fu donato all’ADI che dal 1958 ne cura l’organizzazione, vigilando sulla sua imparzialità e sulla sua integrità.

Gli oltre 350 progetti premiati in oltre sessant’anni di vita del premio, insieme ai quasi duemila selezionati con la Menzione d’Onore, sono raccolti e custoditi nella Collezione Storica del Premio Compasso d’Oro ADI la cui gestione è stata affidata alla Fondazione ADI, costituita all’uopo dall’ADI nel 2001.

Il premio Compasso d’Oro viene assegnato sulla base di una preselezione effettuata dall’Osservatorio permanente del Design dell’ADI, costituito da una una commissione di esperti, designer, critici, storici, giornalisti specializzati, soci dell’ADI o esterni a essa, impegnati tutti con continuità nel raccogliere, anno dopo anno, informazioni e nel valutare e selezionare i migliori prodotti i quali vengono poi pubblicati negli annuari ADI Design Index.

Con un’iniziativa che non ha precedenti nell’ambito del design internazionale il Ministero dei Beni Culturali – Soprintendenza Regionale per la Lombardia, con Decreto del 22 Aprile 2004, ha dichiarato “di eccezionale interesse artistico e storico” la Collezione Storica del Premio Compasso d’Oro ADI, inserendola conseguentemente nel patrimonio nazionale.

Qui per il nostro articolo su Bruno Munari

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Don't Miss