“Shapes & Forms” – Musée Yves Saint Laurent

Settembre 13, 2023
1 min read
Set di vasi disposti in maniera estetica su sfondo bianco

Fino al 14 gennaio 2024 sarà possibile visitare a Parigi nel Musée Yves Saint Laurent l’esposizione “Shapes & Forms”, in cui i modelli del couturier dialogano con le installazioni dell’artista berlinese Claudia Wieser che utilizza da sempre i principi dell’astrazione geometrica come elemento fondante del proprio lavoro.

In tutta la sua carriera, Yves Saint Laurent non ha mai smesso di studiare e reinventare le forme. Già nel 1958, quando era direttore artistico di Christian Dior,  il suo “Trapezio” era una chiara manifestazione di quell’approccio modernista che lo avrebbe accompagnato in tutte le sue creazioni.

Credo che i giovani siano l’elemento trainante di questa moda; soprattutto il loro desiderio di cose dimenticate: semplicità, naturalezza e apertura al cambiamento”. – Yves Saint Laurent, intervista di André Parinaud, 1959, Institut national de l’audiovisuel

A partire dagli anni ’60, le sue creazioni iniziano ad avere quel taglio aerodinamico, le linee ben definite, i colori pieni e vibranti che hanno fatto di Yves Saint Laurent un’icona nel mondo della moda. Le sue opere furono influenzate dalle tendenze artistiche dell’epoca – dall’astrattismo semplice e geometrico, dal costruttivismo e dall’arte concreta – i cui esponenti trovarono nel talento poliedrico dello stilista una così straordinaria identità di visione.

Genio rivoluzionario della moda, il couturier ha disegnato abiti minimalisti, spesso composizioni monocromatiche, che sembravano scaturire da un’unica linea: un gesto audace che ha attraversato tempi e generazioni, attuale sempre.

Colorista, ha immaginato composizioni astratte pure ma esuberanti, nate dalla contrapposizione di superfici piane in tonalità vibranti. Trasponendo la materia pittorica in tessuto, ha così bilanciato colore, forma, superficie e linea.

Si è poi divertito a giocare con le geometrie, assemblando infiniti frammenti colorati e suddivisi in modo audace come attraverso la lente di un prisma.

Che si tratti di curve o angoli retti, sfere o linee spezzate – e prestando particolare attenzione al colore e alla forma – l’artista tedesca Claudia Wieser mette in scena in “Shapes & Forms”un vero e proprio caleidoscopio  di forme. 

Influenzata dai lavori di Wassily Kandinsky e Paul Klee, l’artista esplora costruzioni geometriche di ispirazione modernista. Riconosciuta per le sue installazioni immersive e contemplative, Claudia Wieser offre al visitatore un’esperienza totalmente coinvolgente. 

Musée Yves Saint Laurent

5, avenue Marceau
75116 Parigi, Francia

Per comprare i biglietti della mostra, qui.

Don't Miss